Marmo o gres porcellanato effetto marmo? Effetti estetici molto simili ma costi, applicazioni e manutenzione molto diversi. Quale scegliere?

Se state per ristrutturare casa, scegliere tra marmo o gres porcellanato effetto marmo può non essere automatico.
Tipologia di pavimento sempre più scelta, il gres porcellanato effetto marmo viene selezionato da sempre più persone quando è il momento di costruire o ristrutturare casa.

Il gres porcellanato è un eccellente prodotto, perché grazie alle materie prime di alta qualità e un procedimento consolidato coniuga in una singola piastrella estetica, resistenza funzionalità e costo.
La possibilità poi di smaltarlo, lucidarlo e rettificarlo porta questa piastrella a essere sempre più simile al marmo a cui queste piastrelle si ispirano.
Quest’ultima verrà poi mantenuta nel tempo, soprattutto se dopo l’installazione verrà eseguita una prima pulizia del pavimento a regola d’arte.

Scopri le nostre occasioni ceramiche!

Marmo o Gres Porcellanato: le differenze

Due prodotti che, nonostante all’apparenza sono quasi intercambiabili, mantengono comunque alcune differenze.

Principali differenze

La differenza principale è data dall’incessante lavoro della natura nei millenni. Ogni lastra di marmo è differente a un’altra, sia dal punto di vista grafico che da quello della superficie. Un livello di complessità e variabilità che l’uomo e l’industria ceramica non riescono ancora a replicare.

Una differenza che si nota anche nel tempo, con il marmo, materiale vivo che si evolve e cambia aspetto con graffi e macchie, a un livello che una piastrella artificiale non riuscirà mai a replicare.

Installazione e costi

La differenza tra marmo o gres porcellanato si nota anche dal punto di vista dei costi e dall’aspetto applicativo. Un prodotto industriale e specificatamente studiato come il gres porcellanato presenta meno problematiche in fase di installazione grazie a uno spessore unico, una buona varietà di formati e un’industria che ha ottimizzato il prodotto anche dal punto di vista dell’installazione.
Anche i costi propendono per il pavimento in gres effetto marmo che, anche in caso di installazioni complesse con molto sfrido, rimane comunque molto inferiore a quello del marmo.

Questo fattore viene ulteriormente amplificato se si acquistano le occasioni in gres effetto marmo che TopStock.it seleziona!

Utilizzo e manutenzione

Entrambi i prodotti, con un adeguata manutenzione e pulizia, rimangono belli e affidabili nel tempo. Tra i due però il marmo presenta una resistenza inferiore e una maggiore sensibilità agli acidi. Ecco quindi che quando si sceglie tra marmo o gres porcellanato per cucina e bagno la scelta propenderà spesso verso il secondo prodotto. Per lo stesso motivo, nella diatriba tra marmo o granito, per piani cucina e rivestimenti, il secondo è predominante e più economico.

gres o marmo quale scegliere

Il marmo naturale: ne vale la pena?

La scelta è ovviamente molto soggettiva e varia da persona a persona. Dal punto di vista tecnico e dei costi, abbiamo qualche dubbio. Sicuramente vale la pena per l’aspetto e per la storia del prodotto.

Anche dal punto di vista estetico un gres porcellanato effetto marmo senza fughe sarà difficilmente distinguibile da un marmo vero.

Il motivo per cui si potrebbe decidere di scegliere un marmo “vero” è che lo stesso invecchierà con la casa, assumendo sfumature, macchie, colorazioni e cambi di lucentezza nel tempo che una piastrella artificiale non potrà mai avere.

Se però il fatto che il marmo cambi nel tempo invecchiando non è la nostra priorità principale ma preferiamo qualcosa di stabile e inalterabile meglio optare per un bel gres effetto marmo.

Il gres porcellanato effetto marmo: estetica, praticità ed economicità

Da una parte una pietra naturale, dall’altra una creazione dell’uomo, che utilizza le migliori materie prime (argille, caolini, feldspati) per creare un prodotto che coniughi estetica, resistenza e durevolezza.

Il gres effetto marmo per rivestimento e pavimento è infatti un prodotto composto da due anime. Un supporto durevole che dà resistenza al pezzo e una decorazione o smaltatura che dà impermeabilità ed estetica al gres porcellanato smaltato.

Marmo naturale o gres? I nostri consigli!

Il marmo naturale è un bel prodotto, ma la natura non l’ha creato pensando di farne un pavimento per le nostre case. Le lavorazioni e l’aspetto naturale lo renderlo una scelta molto bella ma altrettanto cara economicamente e di difficile collegamento con il nostro tipo di stile e arredamento.

Il gres porcellanato smaltato effetto marmo, da questo punto di vista, è più poliedrico: grafica, finiture, formati e tipologie di posa, se ben padroneggiati, possono dare fantastici risultati in relazione all’aspetto economico.

meglio il marmo naturale o il gres porcellanato?

Conclusioni

Il dubbio tra marmo e gres porcellanato non si ferma solo ai pavimenti, ma sconfina anche nei rivestimenti bagno e cucina.

Assodato che, dal punto di vista del materiale e della praticità il vincitore è sempre il gres porcellanato, ci sono comunque alcune accortezze a cui fare attenzione.

In tema di rivestimenti in gres, gli accorgimenti sono sempre gli stessi: deve presentare buone finiture e abbinarsi alla gamma colori del pavimento. Se si opta poi per l’effetto marmo meglio non scegliere colori e decori troppo accesi che potrebbero stancare in breve tempo.

Ancora dubbi su quale pavimento in gres porcellanato effetto marmo scegliere?

Richiedi una consulenza o parla con un nostro esperto!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *